top of page

La bigenitorialità nella fase cautelare e nell'esecuzione della pena: il ruolo del padre

Andrea Conti


far vivere ai bambini la loro libertà


L’Autore prenderà in esame il ruolo che il sistema processualpenalistico riconosce al padre coinvolto in una vicenda cautelare o condannato.

In particolare, dopo aver analizzato il contesto normativo di riferimento (artt. 275, comma 4 e 285-bis c.p.p., le norme del codice penale che disciplinano il differimento della pena e le norme sull’ordinamento penitenziario contenute nella legge 26 luglio 1975, n. 354), si individuerà il ruolo riconosciuto al padre e, anche grazie ad un approccio multidisciplinare, se la disciplina normativa risulti idonea a tutelare il minore ed il suo diritto ad un corretto sviluppo psico-fisico, operando una distinzione tra minorenni di età compresa tra zero e tre anni ed i minori aventi un’età compresa tra tre e dieci anni.



Comments


bottom of page